Riabilitazione

Nel corso degli anni, la ricerca sulle tecnologie robotiche ha permesso lo sviluppo di strumentazioni dedicate alla riabilitazione e finalizzate al miglioramento della qualità della vita in persone con patologie neurologiche. La filosofia di EMAC è mettere a disposizione strutture riabilitative basate sull’utilizzo di tecnologie che aiutino il riabilitatore ad ottenere il massimo risultato nel tempo a disposizione, oggettivando i miglioramenti e salvaguardando sempre di più la salute del paziente e dell’operatore.

I dispositivi riabilitativi utilizzati sono di due tipi: ad effettore finale (end effector) e ad esoscheletro. In un dispositivo end effector, l’input per lo svolgimento dell’esercizio riabilitativo arriva direttamente dalla parte distale dell’arto, consentendo la naturale attivazione cinematica del movimento, senza innaturali costrizioni. Il movimento è più fisiologico, la risposta terapeutica superiore, ottima la compliance del paziente.
L’esoscheletro, invece, avvolge completamente l’arto da riabilitare, costringendo il paziente al movimento imposto dal dispositivo, con una perfetta ripetibilità del movimento.


TYROMOTION
Ricerca e sviluppo di tecnologie di riabilitazione innovative nel settore della riabilitazione neurologica per l’arto superiore. La terapia è caratterizzata da un’elevata flessibilità di applicazione: le soluzioni proposte possono essere facilmente integrabili in situazioni della vita quotidiana, rendendo il trattamento motivante e variato. I dispositivi possono essere inoltre personalizzati ed adattati alle esigenze del singolo paziente trattato. La gamma di prodotti offerti costituisce una soluzione completa per il trattamento dell’intero arto superiore, attraverso dispositivi end effector.
Amadeo
Sistema End Effector per la valutazione e riabilitazione dei movimenti di flesso - estensione delle dita della mano. A seconda del livello di danno neurologico o dell’obbiettivo riabilitativo, il dispositivo può lavorare in modalità attiva, passiva e attiva assistita. Grazie alle sue coinvolgenti terapie interattive e cognitive, Amadeo consente una riduzione della spasticità, migliorando forza e capacità motoria delle dita.
Pablo:
Dispositivo per la valutazione e riabilitazione della forza di presa-estensione della mano e dei molteplici range articolari dell’arto superiore. Attraverso la scelta di personalizzabili esercizi riabilitativi, è possibile cimentarsi con delle coinvolgenti terapie interattive e cognitive. Grazie all’utilizzo di particolari accessori, Pablo vi permette inoltre di estendere e focalizzare la terapia su specifici distretti articolari dell’arto superiore.
Tymo:
Pedana wireless statica/dinamica di facile accessibilità, per la valutazione e riabilitazione del controllo posturale. Timo è stato concepito per l’utilizzo in stazione eretta, in appoggio al tavolo o seduti. Grazie alle coinvolgenti terapie interattive e cognitive, Timo possiede tutti i requisiti per il recupero e il miglioramento dell’equilibrio e del controllo posturale, finalizzato al supporto di tutte le attività dell’arto superiore.
Diego:
Sistema robotizzato multidimensionale per la riabilitazione monolaterale o bilaterale dell’arto superiore.
Diego consente di lavorare con allevio del peso delle braccia, lasciando al terapista la scelta tra l’esecuzione di task riabilitativi sfruttando oggetti reali o l’interazione con giochi di realtà virtuale.
Grazie al suo sistema di controllo, è possibile svolgere terapie in modalità attiva, passiva o attiva - assistita, offrendo così una strategia riabilitativa molto motivante per pazienti con deficit motori, sensoriali e cognitivi. E’ inoltre utilizzabile con pazienti in carrozzina o direttamente nel letto del paziente.
Myro:
MYRO è una superficie interattiva, utilizzata principalmente nella riabilitazione neurologica dell’arto superiore. Il dispositivo si rivolge a pazienti non solo neurologici ma anche ortopedici e pediatrici, con disturbi a livello cognitivo e motorio. MYRO si basa su manipolazione interattiva di oggetti reali, controllo di forza e applicazioni touch. Il beneficio dato dall’utilizzo combinato di queste tre modalità di controllo è il diretto collegamento alle attività della vita quotidiana, permettendo di migliorare coordinazione, concentrazione e impiego della forza. Il piano di lavoro si può regolare in altezza e ruotare per l’utilizzo in piedi, da seduto, in sedia a rotelle o direttamente dal letto del paziente. La terapia può essere eseguita in modalità giocatore singolo o multiplo. MYRO può essere impiegato in combinazione con DIEGO, diventando così accessibile anche per i pazienti gravi.


GEO SYSTEM :
Sistema End Effector robotizzato con sostegno e scarico del paziente, per la riabilitazione del passo in persone con deficit motori degli arti inferiori a seguito di eventi neurologici ed ortopedici.
Il sistema permette di simulare passivamente il cammino in piano, le scale in salita e in discesa.
Il terapista ha la facoltà di impostare tutti i parametri del passo, al fine di poter replicare la traiettoria di cammino ideale per il paziente.
Nella versione Evolution, offre la possibilità di lavorare in modalità passiva, attiva e attiva/assistita, oltre ad avvalersi di uno scenario immersivo per coinvolgere a pieno il paziente nel trattamento riabilitativo.


EKSO:
Esoscheletro riabilitativo robotizzato per la deambulazione di persone con deficit motori agli arti inferiori. Permette la deambulazione di un ampio range di persone con differenti capacità motorie, paraplegie e tetraplegie complete ed incomplete, emiplegie, sclerosi multipla e tutte quelle patologie che necessitano di una riabilitazione del cammino.
L’Ekso sostiene e assiste completamente la persona durante la deambulazione.
Grazie ad un complesso sistema di sensoristica, dipendentemente della patologia trattata, permette al paziente di svolgere una deambulazione completamente passiva, attiva o attiva assistita.



BESTIC: UN PRODOTTO ALL’AVANGUARDIA NELL’ALIMENTAZIONE ASSISTITA
LIBERI DI MANGIARE
Bestic® offre all’utilizzatore una migliore qualità di vita poiché gli permette di alimentarsi liberamente, senza necessità di assistenza, garantendogli quindi maggiore dignità, indipendenza e la possibilità di consumare con piacere i propri pasti.
Bestic® è un prodotto finalizzato al supporto del gesto dell’alimentarsi in persone con disabilità fisiche, ridotta mobilità delle braccia o delle mani, o scarso controllo sulla loro coordinazione. Queste possono essere, per esempio, persone con patologie neurologiche o condizioni degenerative come la sclerosi multipla, la polio, la SLA, il morbo di Parkinson, paralisi cerebrale, lesioni spinali o Atassia. COME SI AZIONA BESTIC®
Attraverso la scelta e l’utilizzo di un dispositivo di comando dedicato in funzione delle proprie necessità, l’utilizzatore può controllare il movimento del cucchiaio nel piatto in modo indipendente, decidendo cosa e quanto mangiare.
Il modo più semplice di usare Bestic® è in modalità di controllo Bestic SINGLE. In questa modalità, infatti, basta poter premere un bottone con una parte qualsiasi del corpo, ad esempio con una mano, con la testa, il mento o un ginocchio.
Sono inoltre disponibili ulteriori dispositivi di controllo per Bestic, quali una pulsantiera a 5 tasti e diversi tipi di joystick.